Oggi è stato sottoscritto, tra il Prefetto di Lecco Marco Valentini, il Presidente della Provincia Daniele Nava e il Dirigente Reggente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Lecco Giuseppe Petralia, il protocollo d’intesa per la realizzazione della rete provinciale per gli interventi a favore della formazione linguistica degli stranieri.

In particolare, il protocollo, che si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse dal Consiglio Territoriale per l’Immigrazione volte a favorire l’inclusione linguistica, sociale e culturale degli immigrati, intende consolidare le sinergie interistituzionali e sviluppare la collaborazione esistente in questo ambito tra Istituzioni, Enti Pubblici e il privato sociale, con l’intento di incrementare l’offerta formativa rivolta ai cittadini stranieri, fornendo loro gli indispensabili strumenti linguistici e di orientamento civico, condizione essenziale per una reale ed efficace integrazione.

In questo contesto, con il raccordo della Prefettura, l’Ufficio Scolastico Territoriale si impegna a implementare l’attività già svolta dalle competenti Istituzioni scolastiche nel campo dell’istruzione e della formazione di immigrati giovani e adulti e quella svolta da soggetti del privato sociale in questo settore, con particolare riferimento all’attestazione della conoscenza della lingua italiana; l’Osservatorio Provinciale sull’Immigrazione, operante presso la Provincia, provvederà a implementare le banche dati riguardanti i corsi di lingua italiana, rileverà i bisogni formativi degli immigrati e assicurerà la massima diffusione, tra la popolazione straniera, delle informazioni riguardanti la certificazione linguistica, necessaria per il rilascio della carta di soggiorno.

Sull’argomento, si forniscono alcuni dati da cui è possibile rilevare le dimensioni del bisogno formativo degli immigrati in termini di competenze linguistiche in ambito provinciale. Infatti, sono stati ammessi alle prime cinque sessioni del Test di conoscenza della lingua italiana finora effettuate complessivamente 581 stranieri dei quali 442 hanno superato la prova. Alla prossima sessione, che si svolgerà venerdì 28 ottobre, risultano già prenotati 192 immigrati.